Gruppo Alpini Tregasio


Vai ai contenuti

News

News

Domenica 23 Dicembre 2012 ore 10:00

Scambio di auguri con il Gruppo Alpini di Tregasio
ore 10.00 – Baita degli Alpini di Tregasio

Aggiornamenti del SITO



PUBBLICAZIONI

Monza e Brianza Alpina
nr. 96 Ottobre 2013

L'ALPINO
nr.2_2014 Febbraio 2014



FOTOGRAFIE

Aggiornamento completo 2012

*********************

Venerdì 21 Dicembre 2012 ore 16:30

Siete tutti invitati a partecipare al Presepe itinerante con la Scuola Elementare di Tregasio.
L'evento terminerà con un momento di festa e la benedizione alla Baita.

Inizio ore 16:30 termine ore 18:00.

Domenica 18 Novembre ore 10:30


Nel suggestivo ambiente della Villa Sacro Cuore di Tregasio, si terrà
la seconda giornata dedicata ai reduci.

Un momento per ricordare in amicizia i nostri reduci e tutte le persone
che hanno contribuito a costruire la nostra Italia.





Per prenotare il pranzo di Euro 25, potete contattare direttamente il numero:

--> 339 89 10 691

Archivio Articoli - Pubblicazioni

Archivio Articoli

Per vedere le vecchie
pubblicazioni:

premi qui
------>




ANA - WEB

ANA e il WEB






da Lunedi 25 Giugno fino ad esaurimento presso la Baita degli Alpini di Tregasio "il Grana Padano per le popolazioni delle zone terremotate".......


L'amministrazione di Triuggio ha deciso di acquistare circa 200 kg di Grana Padano proveniente dalle zone terremotate del Mantovano al fine di prestare concretamente aiuto alle popolazioni coinvolte.


I pezzi, da 1 kg circa di formaggio già impacchettato e sottovuoto, saranno distribuiti a partire da lunedì 25 giugno fino a esaurimento scorte, con congrua offerta presso la Baita degli Alpini:


  • da lunedì a venerdì dalle 17:00 alle 19:00
  • il sabato dalle 16:00 alle 18:30
  • la domenica dalle 10:00 alle 12:30


L'incasso sarà poi destinato alle popolazioni terremotate.


Pubblicazioni su di noi



CON IL GRUPPO DI TREGASIO HO VISSUTO LA MIA PRIMA ADUNATA
(Monza Brianza Alpina)

Maggio 2010

IL BANDIERONE DI
TREGASIO
(Monza Brianza Alpina)

Ottobre 2009

TREGASIO GRUPPO
DA COMBATTIMENTO
(Monza Brianza Alpina)

Agosto 2009

Le vostre lettere


Trasmettiamo le lettere pervenute al sito attraverso la pagina "comunica con noi"


***************************************
15 Maggio 2011 ore 08.18

10 Maggio 2011:
84a adunata a Torino

Domenica 8 maggio 2011, ho avuto l'onore e il piacere di partecipare all'84° Adunata degli Alpini a Torino e devo dire che è stata una giornata fantastica in tutti i sensi. Oltre al bel tempo, alla gente che ci applaudiva, ai partecipanti delle varie sezioni, ho avuto il piacere della bella compagnia del numeroso Gruppo Alpini di Tregasio che mi ha fatto passare un'indimenticabile ed emozionante giornata........
Un grazie immenso e un augurio di viverne altre così.
CIAO GRUPPO ALPINI TREGASIO



(Lettera anonima)

***************************************

giugno 2010 ore 17.42

2 Giugno 2010:
un ringraziamento.

Un sentito grazie agli ALPINI del "GRUPPO ALPINI TREGASIO" per averci regalato un'emozionante 2 giugno.
A partire dal corteo per le vie del paese accompagnato dalla banda, chi ha partecipato alla S. Messa ha potuto ascoltare uno stralcio di storia di vita veramente dura e difficile vissuta di persona dal Beato Don Carlo Gnocchi raccontata nell'omelia da Don Sergio Didone', al discorso delle autorita', del Sig. Sindaco e dei Presidenti di Sezione, all'emozione del capo gruppo il Sig. Sala Adriano leggendo il proprio discorso, al racconto della storia veramente vissuta in prima persona e sulla propria pelle dal novantenne ALPINO MENONCIN CORNEGLIO che raccontava: "in quei momenti non c'era ne Alpino, ne Fante ne Artigliere, ma c'erano delle persone in carne e ossa da entrambi i fronti che combattevano e con mogli, figli, genitori, che aspettavano il loro ritorno, ma purtroppo per molti non e' stato cosi'".

Di nuovo GRAZIE ALPINI, in modo particolare al "GRUPPO ALPINI TREGASIO"

(Lettera anonima)

***************************************

21 maggio 2010 ore 21.00

83ª Adunata nazionale
a Bergamo.


Ho letto con molto piacere ed emozione la lettera del Sig. Beretta.
Condivido la sua gioia e l'entusiasmo del raduno di domenica 19 c.m. a Bergamo. La giornata mi ha fatto rivivere i miei giorni di naja di 23 anni fa che all'epoca come tutti non davamo significato, ma dopo l'appassionante giornata passata in vostra compagnia mi sono ritornate in mente le sfilate che ho fatto e, pensandoci bene sono contentissimo di aver partecipato anch'io perchè oltretutto mi hanno fatto rivivere con gioia quei momenti che sono più unici che rari.

Un saluto a tutto il gruppo

(Lettera anonima)

***********************

Martedì 03 Aprile 2012 ore 19:30:

La Via Crucis sezionale si terrà ad Agliate il 3 aprile alle ore 21:00
e sarà presieduta da Mons. Bazzari.



Sabato 15 Ottobre ore 19:30:

Il gruppo Let'go organizza presso l'Oratorio di Triuggio una cena
con giochi, musica ...e KARAOKE!

Il ricavato della serata sarà interamente devoluto
alla SCUOLA MATERNA di Triuggio.

La prenotazione può essere fatta entro il 13 ottobre
presso Bar Tabaccheria Gatti - Via Roma, Triuggio.

Non mancare !!!!!!!!!!!!



Nel 2011 la mininaja - chiamata “Vivi le forze Armate”

Nel 2011 la mininaja - chiamata “Vivi le forze Armate” - si svolgerà in due sessioni da tre settimane ciascuna:
dal 18 luglio al 5 agosto e dal 29 agosto al 16 settembre. Per le Truppe alpine i corsi si terranno nelle sedi che già hanno ospitato i ragazzi nelle scorse edizioni: La Thuile (Aosta – Centro Add. Alpino), San Candido (Bolzano – 6° reggimento Alpini), Bousson- Sestrière (Torino – Brig. Alp. Taurinense), Belluno (7° reggimento Alpini).

La partecipazione è riservata ai giovani di ambo i sessi, di età compresa tra i 18 ed i 30 anni in possesso della necessaria idoneità fisica. La presentazione delle domande potrà avvenire esclusivamente via internet compilando un modulo “on line” pubblicato sul sito della Difesa (
www.difesa.it) .


Nella domanda occorrerà, tra l’altro, precisare il Corpo e la Sede presso il quale si vuole svolgere lo stage:
chi chiederà di andare negli alpini sarà, dunque, mandato negli alpini.

Fondamentale, per poter accedere ai corsi, sarà la tempestività della presentazione della domanda, visto che la selezione (una volta rispettati i requisiti fisici) avverrà con criterio cronologico in base alla presentazione della domanda.


----> Segue

150 ° Unità d'Italia



Il Cerimoniale
GlOVEDI' 17 marzo 2011

  • ore 9,00 ritrovo presso la sede della Sezione / Gruppo con vessillo / gagliardetto inquadrati;
  • ore 9,15 Alzabandiera;
  • Possibilmente nessun discorso (nemmeno delle eventuali autorita locali intervenute)
  • lettura del messaggio del Presidente Nazionale;
  • Rompete Ie righe.



Il messaggio del Presidente Nazionale


Carissimi Alpini e Amici che ci siete vicini,
oggi ricorre il 150 anniversario dell'Unita Nazionale e tutti celebreranno l'evento con la solennita che merita.
Noi abbiamo voluto cominciare questa giomata cosi come facciamo ad ogni nostra manifestazione: con l'alzabandiera
. Questo gesto semplice, ma pieno di sincera devozione, è stato fatto contemporaneamente in ogni citta, paese, contrada presidiata da un nostro Gruppo o da una nostra Sezione.
Una sorta di immenso nastro tricolore ha unito le nostre comunità dalla Valle d'Aosta, alIa Sicilia, dal Friuli al Puglia, sino a quelle Nazioni estere dove risiedono i nostri Alpini della doppia naja. Per noi è normale vestire di tricolore ogni nostra festa. E' normale provare brividi di sincera commozione ogni volta che vediamo la bandiera salire suI pennone e srotolarsi al vento.
E' un gesto che non ha nulla di retorico perche sentito nel profondo del cuore da tutti noi. Oggi sentiremo discorsi importanti, si sprecheranno i riferimenti al sentimento nazionale e all'italianità.
Si ricorderanno i Padri della Patria e il sogno che hanno saputo perseguire e a noi non rimarrà che sperare che non si tratti di semplici discorsi di circostanza.

Oriana Fallaci, ne "La rabbia e l'Orgoglio" scriveva:
"Naturalmente la mia Patria, la mia Italia, non è l'Italia d'oggi.
L'Italia godereccia, lurbetta, volgare degli italiani che pensano solo ad andare in pensione prima dei cinquant'anni e che si appassionano solo per Ie vacanze all'estero o le partite di calcio............

L'Italia squallida, imbelle, senz'anima, dei partiti presuntuosi e incapaci che non sanno ne vincere ne perdere ..... No, no: la mia Italia è un'Italia ideale.
E' l'Italia che sognavo da ragazzina, quando fui congedata dall'Esercito Italiano
- Corpo Volontari della Liberta, ed ero piena di illusioni.
Un'Italia seria, intelligente, dignitosa, coraggiosa, quindi meritevole di rispetto.
E quest'Italia, un'Italia che c'è anche se viene zittita o irrisa oinsultata, guai a chi me la tocca. Guai a chi me la ruba, guai a chi me la invade...........


E' questa Italia seria e perbene che dobbiamo festeggiare.
E' l'Italia della gente comune che si adopera con sacrificio e serenita per il bene della propria comunità. Un' Italia generosa, capace, solidale
.
E' l'Italia di chi è consapevole di avere dei doveri verso il prossimo chiunque esso sia.
E
' l'Italia della gente che tutti i giomi si adopera per costruire un posto migliore per vivere.
E' l'Italia che sognavano i nostri Alpini nelle trincee delle guerre che sono stati costretti a combattere.
E' l'Italia che sognano i nostri ragazzi in Afghanistan e Ie nostre famiglie tutti i giomi che Dio manda in terra.
E' l'Italia di chi è sinceramente orgoglioso della sua terra, della sua storia, delle sue tradizioni ma che è consapevole che tutto cio deve essere coltivato e curato tutti i giomi come il pili prezioso dei giardini.
E' l'Italia dei grandi valori che l'hanno costruita e sorretta.
Questa è l'Italia che va celebrata!
Questa è l'Italia che va ricercata e valorizzata.
In cuor mio posso solo sperare che anche l'Italia ufficiale, se cosi si può dire, non perda l'occasione di fermarsi a riflettere su questo anniversario e comprenda che è venuto il momento di lasciare a casa ogni interesse di parte e di rimboccarsi le maniche per ricostruire, moralmente e fisicamente, quell'Italia che i nostri vecchi hanno sognato.
Noi continueremo a fare quello che in questi novant' anni abbiamo sempre fatto
.
Continueremo a coltivare l' Amor di Patria che non è un sentimento retorico rna la somma di quelle grandi virtu che i nostri "veci" ci hanno trasmesso.
Loro che sono stati costretti ad esercitarle in guerra fino all'eroismo, ci hanno insegnato ad applicare quelle stesse virtu in campo pacifico per far bella l'Italia.
Perche, come diceva Don Carlo, per far bella 1'Italia ci vuole la tenacia degli Alpini, la sobrieta degli Alpini, l' amore per la propria terra degli Alpini, la religiosita degli Alpini.
Io, oggi, mi sento di aggiungere che ci vuole anche la semplicità degli Alpini, la disponibilita degli Alpini e la loro capacità di fare davvero comunita.
Solo percorrendo questa strada potremo coltivare la speranza di realizzare davvero il sogno dei Padri risorgimentali e dei nostri "veci".
E sono certo che gli Alpini con tenacia, sobrieta, semplicita e disponibilità continueranno a camminare con passo lento rna sicuro su questa via.

W I'Italia!


Corrado Perona

Nella settimana dal 14 al 20 febbraio, due eventi da non perdere:

Il primo un diritto e un dovere.....
Mercoledì 16 alle ore 21, è programmata l'assemblea per l'elezione del nuovo consiglio del Gruppo Alpini di Tregasio.
E' un momento importante per fare un punto sul passato e decidere insieme la costruzione del nuovo anno.

Il secondo un piacere.....
Venerdì 18 alle ore 20, siete tutti invitati alla baita per la ricorrente cena sociale in occasione del tesseramento 2011.
La compagnia e l'allegria saranno la base per un buon inizio.

Il Calendario storico dell'ANA 2011

Ecco il calendario storico dell’ANA 2011, atteso da molti alpini, amici e collezionisti. Nelle 24 pagine di grande formato della terza edizione della monografia, edita annualmente, ci sono oltre 100 immagini. Sono documentate la storia e le attività dell’ANA e delle Truppe alpine nei diversi periodi. Particolare rilievo è dato al 150° anniversario dell’Unità d’Italia e al servizio militare: dall’arruolamento ai giuramenti solenni, alle esercitazioni, alle missioni all’estero.
Grande visibilità anche agli alpini in congedo con le grandiose Adunate nazionali, alle cerimonie nei luoghi della memoria e alle opere di solidarietà della Protezione civile e dell’Ospedale da campo. In particolare una parte è dedicata al “Villaggio ANA” di Fossa dove l’Associazione ha realizzato una chiesa.



Il calendario storico ANA 2011 può essere richiesto alle Sezioni e ai Gruppi degli alpini, oppure direttamente a “L. Editrice s.r.l.” Via Untoria, 30r 17100 Savona (tel. 019 821863 – cell. 333/4189360 o 346/7384176, fax 019/8935774;
e-mail:
l.editrice@libero.it; www.l-editrice.it).
L’editore, per soddisfare le richieste di quanti desiderano fare un gradito e originale regalo a distanza, ha attivato il servizio “dona il calendario storico ANA a chi vuoi, lo inviamo noi”. Anche quest’anno è stata pubblicata la cartolina commemorativa del calendario ANA 2011.
Una copia del calendario viene inviato da parte del Consiglio direttivo dell’ANA a tutte le Sezioni e tramite queste ai Gruppi alpini in Italia e all’estero.


Home Page | Il Gruppo di Tregasio | la Baita | Utilità | News | I nostri Santi | Comunica con Noi | Libro Verde | Adunate Nazionali | Area Riservata | Calendario eventi | Archivio Fotografico | Mappa del sito


Menu di sezione:

Oggi è: : flavio.beretta@flaber.it
Trova nel sito

Torna ai contenuti | Torna al menu